fbpx
photo Themaa

Workshop con Eric De Sarria

WORKSHOP CON ERIC DE SARRIA
Toward a Visual Theatre Through Manipulation of Materials
Dal 1 al 5 settembre 2020 all’Everest – Spazio alla Cultura

 

Call aperta per attori, danzatori, mimi, marionettisti (puppeteers), artisti di circo, performers, clowns, scenografi, coreografi, videoartisti

Workshop a pagamento.

32 h di workshop, orario pomeridiano.
Possibilità di certificazione stage e richiesta crediti formativi
Info e iscrizioni a info@industriascenica.com / +393407469186

 

Eric de Sarria si è formato con Yves Pignot (L’Entrée des artistes, Parigi, 1981) e Edgardo Luigi (Ecole de La Forge Royale, Parigi, 1982). E’ un artista multidisciplinare esperto in danza, marionette, acrobatica e teatro. Negli anni 80 ha iniziato a sua collaborazione con Philippe Genty, partecipando a molti spettacoli come Dérives (Parigi, 1989, poi tournée 1990-1992), Dédale (Saint Brieuc, 1998, poi tournée nel 1998) o Zigmund Follies (Nevers, 2000, poi tournée tra 2000-2019). Collabora anche con Jacques Livchine e Hervée De Lafond (Montbéliard, 1997) nello spettacolo Terezin e Icare e diretto da Yann Dénecé (Quimper, 1998, poi tournée 1998-2000).
Come regista ha creato gli spettacoli “Et si je vous mettais un peu de musique d’après Gabriel Dagan et Dani Horowitz (Montbéliard, 1995)” e Un goût de millefeuille (Alexandrie, 2008, tournée 2008-2017.
Con la Compagnia Les Maladroits, ha scritto e diretto Frères (TU, Nantes, 2016 poi tournee 2016-2019) e Camarades (Le Sablier, Pôle des Arts de la Marionnette en Normandie, Ifs, 2018 poi tournee 2018/2019)
Assiste Philippe Genty nella messa in scena di alcuni dei suoi spettacoli come Boliloc (Nevers, 2007) e Paysages indoor (Nevers, 2016).
Al cinema recita in Le Marquis diretto da Henri Xhonneux (1989).
Premio del pubblico per i Frères – Festival jeune public Momix (2017)
Premio per la migliore interpretazione di Zigmund Follies – Festival de marionnettes d’Ostrava (2015)
Premio alla migliore performance di danza per Dérives – Festival d’Edinburg (1992)

Torna su