Elea Teatro debutta al Festival Segnali con la nuova produzione “Che forma hanno le nuvole?”

Le luci si accendono. Le nuvole scorrono. Per la prima volta, il cielo su un palcoscenico.

Che forma hanno le nuvole? Nessuno lo sa. «C’è chi, guardando il cielo, vede solo nuvole e chi può vedere draghi, pesci volanti, velieri e pizze con gli asparagi». È tutto così relativo quando gli occhi interpretano l’immaginazione!

Che forma hanno le nuvole?, la nuova produzione teatrale firmata Elea Teatro/Industria Scenica, debutterà al Festival Segnali l’8 maggio in una matinée rivolta alle scuole e agli operatori teatrali che si terrà presso il Teatro Bruno Munari di Milano.

La compagnia Elea Teatro, per la prima volta, si mette alla prova con la realizzazione di una drammaturgia rivolta a bambini ancora alla scoperta di cosa significa diventare grandi. E lo fa, ponendo al centro del racconto due personaggi – Vera e Nemo – alla ricerca di sé, del loro spazio nel mondo. Lo spettacolo parla al pubblico (dai 7 anni in su) con semplicità, scavando una poetica delicata che si muove fra un linguaggio buffo, leggero, fragile e una scenografia imponente, animata da proiezioni, illustrazioni e giochi di luci.

L’indagine più profonda della narrazione esplora un mondo invisibile innescando complicità relazionali fra quello che succede in scena e i giovanissimi spettatori.

Cosa c’è al di là di tutto ciò che esiste? C’è un mondo. Un universo che Elea Teatro ha scelto di esplorare e portare su palcoscenico per concretizzare il suo teatro, il mezzo attraverso il quale abbattere le soglie della realtà.

 

Per vedere il debutto dello spettacolo – save the date

8 maggio

ore 10:15

Teatro Bruno Munari, via Bovio 5 – Milano