+

Produzioni Teatrali - Industria Scenica /

Raccontare il presente con un linguaggio dissacrante.
Riuscire a coinvolgere pubblici diversi per età e formazione, escludendo ogni élite.
Indagare un genere comico/grottesco che sosta nel sottile confine tra risata e sconcerto, non-sense stridente e divertimento.
Un’esagerazione che fa sorridere ma che con la sua leggerezza porta a galla qualcosa di tragico.
Il nostro teatro tra convulsioni slapstick, un continuo rapporto col pubblico e un umorismo che taglia le curve, vuole parlare oggi di ciò che ci riguarda e condiziona: l’apparire estetico, le relazioni interpersonali destrutturate e ridotte all’osso, una società contemporanea che antepone denaro e successo a qualunque altro valore.
L’umorismo diventa così il grimaldello per scassinare codici, aprirsi al confronto col pubblico, ritrovare il rapporto con la realtà.
Non si tratta assolutamente di un qualcosa di cervellotico e troppo razionale: il nostro lavoro, si basa sull’intuizione, sull’improvvisazione gestuale e testuale, sulla scintilla che si accende e si tramuta in flash istantaneo, in immagine, è un lasciare correre la mente, l’idea per scoprire passo dopo passo dove essa desidera condurci.
Una scena che, insinuandosi in formati pop, non smette di interrogare il presente con caustica leggerezza.

ELEAlogo elea

Per questi progetti contatta:

teatro@industriascenica.com


CALENDARIO


- WEBulli - 

02.05.17 | ore 10:00 | Teatro Al Corso, Abbiategrasso (MI)
26.06.17 | ore 15:00 | Teatro Suore Dorotee, Rezzato (BS)


- VimoStory - 

26.04.17
 | ore 15:00 | Università della Terza Età, Vimodrone (Mi)

02.05.17 | ore 15:00 | Circolo San Remigio, Vimodrone (Mi)
03.05.17 | ore 21:00 | Parrocchia Dio Trinità d’Amore, Vimodrone (MI)