+

Terzo Settore in[ri]forma

ottobre 26, 2017


Info Andrea Veronelli No Comments

Questo è l’anno della RIFORMA. Dopo 70 anni è arrivata la Riforma del Terzo Settore: a Maggio è stata approvata la legge e in questi mesi si stanno stendendo e discutendo i diversi decreti attuativi. L’urgenza della riforma è innegabile. Finalmente il terzo settore è diventato una categoria giuridica e non solamente sociale.

Art.1
Il terzo settore è il complesso degli enti privati costituiti per il proseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale

Industria Scenica è una Onlus, categoria che verrà abrogata ed è una cooperativa sociale, quindi un’Impresa Sociale di diritto. Questo cosa significa? Quando e come dovremo cambiare il nostro statuto? Che tipo di interazione e relazione si andrà a costruire con le Pubbliche Amministrazioni, Stakeholders, Volontari e Comunità? Come verranno gestiti gli appalti già in corso o che tipo di continuità e relazione ci sarà con i partner, organizzazioni tutelanti e network vari? Sicuramente, ci vorrà un po’ di tempo per attuare i cambiamenti, ma per non trovarsi poi nel caos abbiamo deciso di seguire i diversi interventi e convegni dedicati alla Riforma (Direzione Nazionale di Culturmedia, Impresa Sociale e Terzo Settore: il Futuro della Cooperazione).

I diversi relatori sono unanimi nel considerare la Riforma del Terzo Settore fondamentale sia per la valorizzazione della diversità degli enti coinvolti che per la certificazione della qualità e dell’impatto degli interventi. Sono elementi positivi: una maggiore trasparenza, diversificazione dei campi di intervento, orizzontalità e condivisione tra gli enti, valorizzazione dei ruoli e delle figure (volontari). Purtroppo le perplessità e dubbi in merito alla legge e alla sua applicazione sono ancora tanti: la maggior parte dei relatori considera la legge incompleta, teme i decreti attuativi e considera l’adattamento e le trasformazioni degli enti (statuto e registro unico) processi lenti, complessi e dispendiosi. C’è confusione nella definizione delle organizzazioni e figure di riferimento (volontari, soci di cooperativa).

Ad oggi ci sono ancora tante domande e quindi abbiamo deciso di rendere la nostra formazione e informazione sulla Riforma più partecipata, condividendo sui nostri social contenuti e parole chiave di tutto questo processo!
Cos’è il Registro Unico? Sul Registro Unico le Cooperative Sociali si registrano già come Impresa Sociale? Con il Registro Unico le Cooperative Sociali diventano a parità di opportunità delle ODV, APS, Reti Associative, Società di Mutuo Soccorso? Cosa succede alla definizione NON PROFIT? Con la definizione dei nuovi campi di azione come se definisce attività commerciale e non commerciale?

Seguiteci su https://www.facebook.com/CoopSocIndustriaScenica/ .

Questa RIFORMA l’affronteremo insieme.

Tagged with:

Comments are closed.